Donne e cultura: “il lavoro non tutelato di chi tutela”

Il 28 Marzo si è svolto a Roma il seminario “Storie di donne, d’arte e di cultura. Il lavoro non tutelato di chi tutela”, evento di chiusura di un ciclo di appuntamenti per la celebrazione dei 150 anni di lavoro femminile in Italia. Un seminario per raccontare uno dei grandi paradossi del nostro paese, la dicotomia che vede l’unicità del nostro patrimonio artistico culturale, contrapposta alla progressiva riduzione degli investimenti dedicati al settore dei beni culturali.  Ma l’incontro mira anche a mettere in luce l’importanza del contributo dato dalle donne alla conservazione, valorizzazione e promozione del nostro patrimonio culturale, restauratrici, archeologhe, bibliotecarie e non solo.In questa occasione, il coordinamento “Donne in bilico per la cultura“  ha lanciato l’idea di realizzare un auto censimento online, con l’obiettivo di riunire in rete gli operatori e le operatrici del settore, per raccogliere dati utili non solo per fotografare la realtà professionale del settore dei beni culturali ma soprattutto per registrare le difficoltà e la mancanza di stabilità che si trovano spesso a dover affrontare i professionisti della cultura.
Il questionario è disponibile online, all’interno del blog ufficiale del coordinamento.

“Nel segno di Minerva”: 30 scatti per raccontare l’imprenditoria femminile

30 foto, 30 volti per raccontare il percorso e la quotidianità di 30 donne che hanno realizzato il loro progetto. Nel segno di Minerva è il volume che raccoglie i ritratti di 30 imprenditrici Romane, realizzati da Antonio Barella. Un volume concepito come un omaggio a tutte le donne che si mettono in gioco e che affrontano la difficoltà di conciliare i tempi del lavoro con i tempi della vita privata per raggiungere un obiettivo, ma che soprattutto vuole essere un modo per ribadire l’importanza del ruolo della donna nella società, vista come elemento propulsore dell’innovazione e del cambiamento.

Alcuni dei ritratti sono disponibili nella Galleria di Repubblica

RomaExplorer: un workshop gratuito dedicato al web marketing

Il prossimo 26 marzo, RomaExplorer organizza, presso la propria sede di Roma,  un incontro gratuito dedicato al mondo del web marketing e alla presentazione dei corsi in partenza presso il proprio Centro Formazione Internet.

Durante il workshop verranno illustrati i programmi dei corsi in partenza e dedicati al Web Marketing e alla Scrittura sul web per aspiranti redattori o traduttori web, fruibili in aula o in modalità e-learning mediante piattaforma proprietaria.

L’incontro avrà luogo alle ore 12.00, in Viale Carlo Felice 103; la partecipazione è gratuita ma è necessaria la prenotazione.

L’Europa per le donne contro il gender gap

Quest’anno  la parità di retribuzione tra uomini e donne è stata il tema centrale degli eventi organizzati dal Parlamento Europeo per celebrare la giornata internazionale delle donne. Ma i riflettori resteranno puntanti sul tema del gender gap per tutto il mese di marzo grazie all’iniziativa ” l’Europa per le donne”. L’ufficio informazioni per l’Italia del Parlamento Europeo ha in programma  presso la sede di Roma, un calendario di 36 incontri dedicati alla  donna.
Temi centrali: le discriminazioni di genere in ambito lavorativo, l’ occupabilità delle donne, il loro sfruttamento, il welfare ed i loro diritti nel contesto internazionale.

Tra i prossimi incontri in programma:

Venerdì 16 Marzo:
“Dentro la crisi. L’occupazione femminile in Italia e in Europa tra sfide irrisolte e nuove opportunità.”

Mercoledì 21 Marzo
“Lavoro o no? Crisi dell’Europa e nuovi paradigmi di cittadinanza.”

Il programma completo di “L’Europa per le donne” è disponibile su Europaparl.it

Professioni del web: chi è il web promoter?

web promoterLa pubblicità è [anche] l’anima di internet: lo sanno bene coloro i quali si occupano quotidianamente di attività di promozione online. Parliamo dei web promoter, cioè di quei professionisti del web marketing le cui mansioni consistono nella vendita a terzi degli spazi pubblicitari di un sito web, un portale, un blog. Il compito di un web promoter è quello di valutare la potenzialità di un’attività pubblicitaria via web relativa a un determinato progetto editoriale, proporre agli inserzionisti offerte commerciali specifiche e condurre con loro una trattativa commerciale.

Come un account tradizionale infatti, il web promoter deve saper gestire i contatti con i propri clienti effettivi e potenziali, individuarne e – laddove possibile – anticiparne le esigenze, aiutarli a orientarsi nella scelta del pacchetto commerciale che più si confà ai loro bisogni promozionali.

Per diventare web promoter occorre naturalmente avere passione per il settore dell’advertising online; anche se non è richiesto il possesso di lauree specifiche per intraprendere questa professione, sicuramente un percorso formativo che riguardi le discipline economiche, il marketing e la pubblicità è consigliato. Esistono poi dei corsi specialistici orientati a fornire competenze in materia di advertising online, in particolare i corsi dedicati al web marketing.