Inglese: un punto in più per trovare lavoro

Conoscere l’inglese è diventato determinante per trovare lavoro ma le aziende dicono che i giovani italiani non lo sanno parlare.

Inglese per Trovare LavoroDurante i colloqui, infatti, è diventata un’abitudine la verifica della conoscenza della lingua, che può avvenire in modo differente: con un test oppure attraverso la simulazione di situazioni e conversazioni.

Il risultato è che il più delle volte i giovani non conoscono la lingua e per questo vengono penalizzati a favore dei candidati che parlano fluentemente l’inglese.

Per questo bisognerebbe investire in dei buoni corsi di inglese, che consentono di acquisire almeno le basi della conversazione. I corsi di inglese per adulti e giovani, inoltre, sono estremamente personalizzabili in base agli impegni dei partecipanti, inoltre sono disponibili molte offerte e sconti sui percorsi formativi.

È importante cogliere il momento e potenziare il proprio inglese, soprattutto considerando che alcune grosse aziende hanno previsto delle assunzioni a breve.

Accenture per esempio ha previsto 200 nuovi inserimenti in settori come informatica, ingegneria, fisica, matematica, economia, risk management, sourcing e procurement e supply chain management, consulenza tecnologica e outsourcing. Simili i profili professionali ricercati da Avanade, che si occupa di fornitura di soluzioni tecnologiche e servizi informatici per le aziende.

Se state cercando lavoro, considerate, posta la conoscenza almeno basilare della lingua inglese, il web offre molte opportunità. Perchè non sfruttarle? Il Centro di Formazione RomaExplorer organizza periodicamente dei Corsi e Seminari Gratuiti di Orientamento al Lavoro sul Web.

Corsi di inglese estero per adulti: mete ambite

Sembra che tra gli adulti si sia diffusa la tendenza sempre maggiore di investire sulla propria formazione linguistica: il modo migliore è quello di trascorrere un periodo più o meno lungo all’estero frequentando un corso di inglese specifico per adulti.

Tempo fa abbiamo visto che per i più grandi il sistema di apprendimento è nettamente diverso: i bambini apprendono molto più velocemente l’inglese, mentre gli adulti hanno bisogno di studio e impegno maggiore e uno dei modi migliori è un corsi di lingue all’estero.

Tra le mete più ambite dagli adulti c’è per esempio New York: va ricordato che questo affascinante paese rende obbligatorio il possesso di un visto per trascorrere un periodo di durata variabile, ma esiste quello specifico per motivi di studio.

Tra le tipologie di corsi ci sono sicuramente quelli di business english: i corsi di inglese per professionisti, infatti, consentono di approfondire degli aspetti specifici della lingua, che possono essere utili dal punto di vista professionale.

Le formule sono moltissime: dai corsi di gruppo a quelli individuali, con alto grado di personalizzazione di orari e lezioni.

Inglese: uno studio conferma che si impara meglio alle scuole elementari

Un interessante articolo de La Stampa approfondisce le modalità di apprendimento di una lingua che è diventata fondamentale per la nostra società: l’inglese è diventata quasi una koinè, una lingua comune, indispensabile per intrecciare relazioni di qualsiasi tipo integrandosi perfettamente nella società.

La Stampa fa un breve excursus circa i risultati della scienza in tema di apprendimento linguistico. Si parte dal neurochirurgo canadese Wilder Penfield (1891-1976), che evidenziò una profonda differenza tra l’imparare una lingua straniera contemporaneamente con la lingua madre e impararla in età adulta.

Recenti sviluppi e studi in questo senso, concentrati sulla memoria a breve o a lungo termine, sottolineano che durante la prima infanzia e fino a 7-8 anni imparare l’inglese dà più risultati in quanto si ricollega al “fare” piuttosto che all’astratto, come avviene successivamente.

Per questo avviare i bambini allo studio della lingua inglese sin dai primi anni di vita è un investimento molto importante per il loro futuro.

Le scuole elementari internazionali sono la soluzione migliore in questo senso, ma ci sono molti corsi di inglese per bambini a partire dai 3 anni in su.

Diversa la situazione relativa ai corsi di inglese per adulti, molto più efficaci se concentrati sull’inglese professionale, che presuppongono una conoscenza già fluente della lingua a livello generale.

Fonte: La Stampa (24/05/2012)

Imparare l’inglese personalizzando il proprio corso

Conoscere l’inglese, ormai è evidente, è fondamentale sia dal punto di vista professionale che sociale, in un contesto altamente globalizzato come il nostro.

Se per i bambini è semplice imparare la lingua, perché ancora ben predisposti e flessibili rispetto all’apprendimento, per gli adulti il discorso è diverso.

Cambia per esempio la predisposizione a imparare nuove nozioni e a questo si aggiungono problemi, di tipo puramente organizzativo, come impegni di lavoro e famiglia.

Per questo le scuole di lingue e i centri linguistici consentono di personalizzare il proprio percorso formativo, proponendo dei corsi di inglese molto flessibili pensati proprio per gli adulti, da gestire secondo le proprie esigenze in termi di orari e di intensità o meno del corso. Ci sono corsi individuali e di gruppo, durante il fine settimana o in formula serale.

Stessa personalizzazione consentono anche i corsi di inglese all’estero. Tra le mete preferite dagli adulti ci sono gli Stati Uniti, in particolare New York, e il Canada, con Toronto in testa.

Il periodo preferito per le partenze è sicuramente l’estate, per cui anche i tour operator e le scuole di lingue che organizzano vacanze studio, hanno pensato a dei programmi specifici anche per gli adulti.

Una preoccupazione non indifferente potrebbe essere quella del prezzo e la tendenza al risparmio. Anche in questo caso non sono mancati i compromessi: le tendenze sono offerte, sconti e promozioni sempre nuove e in continuo aggiornamento. Alcune offerte sono proprio da cogliere al volo, estremamente vantaggiose e con un rapporto qualità/prezzo conveniente.