Ottimizziamo il nostro profilo LinkedIn in ottica Seo

LinkedIn Seo

Siamo sicuri di riuscire a sfruttare al meglio il nostro profilo su LinkedIn? Abbiamo davvero impostato il nostro profilo personale in modo da rendere visibili ad aziende e recruiter le nostre competenze e il nostro bagaglio di esperienza? Anche se i profili di LinkedIn si posizionano bene e spesso molto velocemente all’interno dei risultati di ricerca di Google e per ricerche effettuate tramite nome proprio, ciò non è altrettanto vero per ciò che concerne le qualifiche professionali o le parole chiave legate alle competenze. Questo è il motivo per il quale può essere di fondamentale importanza ottimizzare il proprio profilo LinkedIn in ottica Seo, per acquisire la giusta visibilità non solo all’interno dei risultati di Google, ma anche fra le ricerche del motore di ricerca interno dello stesso LinkedIn, che è quello più frequentemente utilizzato da aziende e recruiter per la selezione di potenziali candidati a un impiego.

Ecco alcuni utili suggerimenti per ottimizzare il proprio spazio su LinkedIn in ottica Seo.

Professioni del web: chi è il web promoter?

web promoterLa pubblicità è [anche] l’anima di internet: lo sanno bene coloro i quali si occupano quotidianamente di attività di promozione online. Parliamo dei web promoter, cioè di quei professionisti del web marketing le cui mansioni consistono nella vendita a terzi degli spazi pubblicitari di un sito web, un portale, un blog. Il compito di un web promoter è quello di valutare la potenzialità di un’attività pubblicitaria via web relativa a un determinato progetto editoriale, proporre agli inserzionisti offerte commerciali specifiche e condurre con loro una trattativa commerciale.

Come un account tradizionale infatti, il web promoter deve saper gestire i contatti con i propri clienti effettivi e potenziali, individuarne e – laddove possibile – anticiparne le esigenze, aiutarli a orientarsi nella scelta del pacchetto commerciale che più si confà ai loro bisogni promozionali.

Per diventare web promoter occorre naturalmente avere passione per il settore dell’advertising online; anche se non è richiesto il possesso di lauree specifiche per intraprendere questa professione, sicuramente un percorso formativo che riguardi le discipline economiche, il marketing e la pubblicità è consigliato. Esistono poi dei corsi specialistici orientati a fornire competenze in materia di advertising online, in particolare i corsi dedicati al web marketing.

Professioni del web: chi è il social media specialist?

professione social media specialistSono un canale sempre più presidiato dalle realtà aziendali di qualsiasi dimensione: Facebook, Twitter, G-Plus, Pinterest – solo per citare i più conosciuti – offrono interessanti opportunità di marketing di tipo business. Un universo collaterale a quello delle tradizionali attività di promozione e advertising – ma non per questo meno efficace: lo sanno bene i social media specialist, cioè i nuovi professionisti esperti di social media marketing, cioè di web marketing condotto mediante piattaforme sociali.

Cosa fa nello specifico un social media specialist? Lavora come free lance o all’interno di una web agency, in team con tutte le altre professionalità connesse al marketing online e offline:si occupa in prima persona delle strategie di comunicazione e promozione sulle pagine aziendali dell’azienda, garantisce l’aggiornamento continuo e una presenza costante su Facebook, Twitter, Youtube; interviene con attività miranti a viralizzare i contenuti, gestisce il dialogo con gli utenti e naturalmente, monitora e analizza l’efficacia e i risultati della sua attività.

Come si diventa social media specialist? In Italia non esistono ancora percorsi formativi di tipo universitario nell’ambito, ma svariati corsi (online e offline) dedicati al social media marketing .

Reputazione online: perchè è fondamentale e come monitorarla

Ciò che Google e il web in generale dicono di noi è sempre più importante ai fini della nostra reputazione sul web e fuori dal web. Sia che abbiamo un’attività, vendiamo un prodotto, forniamo un servizio come professionisti o siamo alla ricerca di un lavoro, i contenuti web che “parlano di noi” possono influenzare non poco i comportamenti d’acquisto dei nostri clienti, il valore percepito del nostro brand, la nostra competenza come professionisti.

Come fare ad avere un’idea di quale sia la nostra web reputation? Non limitiamoci a cercare il nostro nome o quello della nostra azienda su Google, ma utilizziamo strumenti specificamente progettati per restituirci una fotografia di quello che il web racconta di noi. Alcuni esempi? Google Alerts, che ci avverte appena viene pubblicato sul web un contenuto che contiene parole chiave che ci riguardano; Social Mention, per intercettare le conversazioni all’interno dei social networks; Monitter, per l’analisi dei tweet; Boardreader, per i forum di discussione.

Fra i corsi dedicati a imparare come gestire la reputazione aziendale online, segnaliamo il corso Brand Reputation del Centro di Formazione Internet di Romaexplorer.

Lavorare nel web: i workshop di orientamento presso RomaExplorer

 

Il Centro di Formazione Internet RomaExplorer organizza periodicamente dei workshop di orientamento al lavoro, per individuare le possibilità di guadagno lavorando con internet e i requisiti e le competenze necessari per svolgere le nuove professioni del web come:
- Seo specialist
- Web marketing Manager
- Consulente Google AdWords
- Social Media Marketing Manager
- Affiliate Marketer
- Web Promoter

Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutti

Per informazioni, è possibile contattare il Centro di Formazione RomaExplorer telefonicamente (06.70.05.444) o via mail (amministrazione[at]romaexplorer.it)

Le undici tendenze social che cambieranno (o hanno già cambiato) il nostro modo di lavorare

Segnaliamo un’interessante selezione dei trend sociali che hanno caratterizzato il mondo del lavoro nel 2011 (e che porteremo con noi nel 2012) e, curata dal blog di Corriere della Sera La Nuvola del Lavoro.

Social network lavoro

Non solo social network tematici dedicati al lavoro (LinkedIn, Viadeo), ma anche network di crowdsourcing, cioè dedicati all’organizzazione del lavoro a distanza e sempre più utilizzati dai freelance per offrire alle aziende servizi specifici; iniziative di social commerce, cioè di vendita diretta tramite Facebook e Twitter; servizi di geolocalizzazione, come quelli implementati di Coin o Trenitalia (tramite Foursquare) per offrire promozioni e sconti a seconda della propria posizione geografica.

Questa è solo una piccola parte delle tendenze sociali che si concretizzeranno nel 2012: nel frattempo, godetevi Qurami, progetto tutto italiano per la gestione tramite telefono cellulare del proprio turno di attesa presso banche, uffici postali, ambulatori, ospedali…

Gli sbocchi professionali su internet

Sono sempre più in aumento i lavori da poter svolgere direttamente online, da casa. In questo post vi indicheremo alcune delle cosiddette “nuove professioni del web”

Collaborazione Paid to write

Molti siti internet pagano per avere contenuti web: guide, tutorial, articoli, ecc… Un sito che vi segnaliamo è Paid2write.org che enuncia “tu scrivi…tu guadagni”. Iniziare a scrivere è semplice, basta effettuare la registrazione al sito e potrete inserire i vostri articoli guadagnando grazie agli adsense di Google. All’interno della sezione “come funziona” sono disponibili tutte le informazioni necessarie per dare inizio a quest’esperienza di guadagno tramite il web. Un altro sito interessante è Saperlo.it, specializzato in guide e manuali. Anche in questo sito basta effettuare la registrazione per poter inserire le vostre guide. Possibilità di guadagnare fino a 5.00 euro a guida. Gli articoli sono suddivisi in aree tematiche. Se avete competenze in una determinata area potrete sfruttarle guadagnando.

Lavoro Blogger

La differenza tra una collaborazione “paid to write” e il lavoro del blogger sta nel fatto che nel paid to write si scrive per qualcun altro, mentre per il blog si scrive su un proprio spazio web. Guadagnare con un blog non è semplice, ma neanche impossibile. L’importante è scegliere un argomento non troppo “gettonato” e tentare di creare un proprio bacino di utenza. Ulteriori consigli su come guadagnare con il blog.

L’E-commerce

Acquistare prodotti e servizi online sta diventando ormai un’usanza comune. Aprire un negozio online può essere un’ottima fonte di guadagno se il sito funziona bene ed è ben posizioto. È indispensabile conoscere alcune tecniche di posizionamento e di web marketing per poter promuovere il proprio negozio online. Su questa tipologia di lavoro online parleremo più specificatamente nei prossimi post.

Lavorare online: giornalisti ed appassionati di scrittura

Per i giornalisti, ma anche per semplici appassionati di scrittura buone nuove arrivano dal web. Sono molte le strade da intraprendere su internet e cercheremo di darvi alcuni suggerimenti, proponendovi ad esempio questo articolo sulle opportunità di lavoro offerte dal web per coloro che sanno scrivere.

Lavoro Giornalisti

Le nuove professioni del web

Internet sta diventando ormai lo strumento di comunicazione e di ricerca più utilizzato nel mondo. A pari passo con la crescita di internet crescono le opportunità di lavoro offerte dal web.

Nel pensiero comune di tutti i navigatori, i mestieri legati al mondo di internet sono collegati alla creazione di siti web, quindi ai webmaster e ai web designer, ma è veramente tutto qui? Assolutamente no!

I contenuti di un sito web e di un portale sono altrettanto importanti quanto la grafica. Ma cosa significa esattamente scrivere per il web? Creare contenuti che siano interessanti per gli utenti, ma allo stesso tempo che siano ottimizzati per un buon posizionamento nei motori di ricerca. Redattori, traduttori, articolisti, blogger sono solamente alcune delle nuove professioni del web. Per saperne di più sulle nuove professioni vi consigliamo la sezione di Lavoro-formazione.it che tratta le offerte di lavoro che provengono dal web.